XviD codec

Per guardare gli XviD su QuickTime

XviD codec è uno dei più popolari filtri per convertire file video digitali grazie alla sua capacità di comprimere i filmati in un formato salvaspazio, sebbene di ottima qualità. Indispensabile per tutti Visualizza descrizione completa

PRO

  • Gratuito
  • Ottima qualità audio/video
  • Guardi gli XviD su QuickTime

CONTRO

  • Pannello delle preferenze poco intuitivo per i meno esperti
  • Installazione un poco complessa

Molto buono
8

XviD codec è uno dei più popolari filtri per convertire file video digitali grazie alla sua capacità di comprimere i filmati in un formato salvaspazio, sebbene di ottima qualità. Indispensabile per tutti

Un codec richiestissimo e scaricabile gratuitamente con cui potrai vedere i tuoi XviD in QuickTime, esportare i file DV in XviD attraverso Apple QuickTime Movie Exporter e i tuoi progetti iMovie. I file generati con questo codec saranno salvati in formato MOV. La qualità audio e video dei file sarà sempre ottima. Unica raccomandazione affinché il codec funzioni correttamente è che va scaricato nella cartella dove è installato QuickTime. L’installazione ti darà accesso a un menu delle Preferenze in AppleScript da dove potrai controllare abbastanza facilmente il comportamento del decoder.

XviD codec

Download

XviD codec alpha 1.0

— Opinioni utenti — su XviD codec

  • nik_39

    di nik_39

    "Manca l'audio, molto meglio Perian"

    Anche io con questo Codec vedo solo il video ma mi manca il suono, sia con QuickTime che con l'anteprima. Per questo con... Altri.

    commentato il 5 dicembre 2011

  • sebina.pulvirenti

    di sebina.pulvirenti

    "@ jacpal"

    Ciao jacpal, Sicuramente ti manca un codec audio, bisognerebbe capire meglio quale. Per scoprire quale codec audio ... Altri.

    commentato il 19 gennaio 2010

  • jacpal

    di jacpal

    "Non sento l'audio!"

    Io ho installato il codec, ma vedo solo le immagini e non sento l'audio... come posso fare? Premetto che, avendo un imac... Altri.

    commentato il 16 gennaio 2010